Trasformare il significato del lavoro sociale in azione concreta

Cosa muove chi lavora, anzi meglio dire chi opera, nel non profit?
Questa la prima, nonché la principale domanda che dovrebbe farsi chi sceglie quella che possiamo chiamare ‘professione sociale o solidale’. Insomma chi lavora nel terzo settore a tutti i livelli, a partire dalla raccolta fondi e dalla comunicazione.

Questa è la domanda che ogni giorno muove Maura La Greca, Head of Communication and Marketing at Antoniano/Zecchino d’oro.

Trasformare il significato ossia il ‘perché’ del lavoro nel non profit in azione concreta, partendo dal prendersi cura «di chi ci lavora accanto». Questa la missione dell’ospite di questa puntata di Milano Non Profit che vuole condividere temi e significati essenziali e al contempo dirompenti, sempre insieme a Non Profit Factory.

La volete una provocazione?

Non ci sono solo i beneficiari e i donatori a cui prestare attenzione in una organizzazione non profit. Ci sono prima di tutto i colleghi, qualsiasi posto dell’organigramma occupino: «Questa rappresenta la prima differenza fra lavorare nel non profit rispetto al profit. Una postura professionale che dà ragione della spinta ideale propria di chi decide di diventare un professionista del terzo settore. Sono convinta che il centro di un’azione efficace per il cambiamento anzitutto culturale  – chiunque infatti scelga di lavorare nel non profit è perché vuole cambiare lo status quo – parte proprio dalle relazioni a noi più vicine. Sono infatti queste che ci alimentano tutti i giorni e che sostengono la nostra motivazione. Se dunque le persone che lavorano nelle organizzazioni non profit vengono sostenute, ingaggiate, accompagnate non mollano i loro sogni e contribuiscono al cambiamento». 

Milano Non Profit si unisce a Maura La Greca in un appello, affinché la cura delle relazioni non riguardi solo i beneficiari e i donatori, ma comprenda anche i lavoratori «per questo la comunicazione interna va resa coerente con quella esterna, perché è dall’interno verso l’esterno che si attua il cambiamento. Anche questo significa mettere la persona al centro, sempre partendo dal significato, ossia dal perché della nostra mission».

Reviews for Trasformare il significato del lavoro sociale in azione concreta

There are currently no reviews for Trasformare il significato del lavoro sociale in azione concreta
Scroll to top