La Milano Agricola

Milano è il secondo Comune agricolo d’Italia, sembra una notizia nuova e inaspettata, eppure non è così. Durante la puntata di Municipio X del 3 febbraio 2022, il nostro format bisettimanale di informazione che tiene insieme cittadini, comitati e Municipi di Milano, ospitiamo Natalina Campi e Giampiero Arioli, rispettivamente presidente e vicepresidente del Consorzio DAM (Distretto Agricolo Milanese). Insieme a loro osserviamo Milano da un punto di vista diverso rispetto al consueto storytelling: Milano non è solo la città della moda, del lusso e del turismo, ma è anche un’importante città agricola. 

Due chiacchiere con il Distretto Agricolo Milanese

Il Distretto Agricolo Milanese (DAM), formato da 36 aziende agricole che coltivano 3.000 ettari di terreno milanese, ha lo scopo di valorizzare le attività agricole milanesi e di sostenere le imprese del settore operanti nel Comune di Milano. La tutela di beni comuni, suolo e acqua come anche la riqualificazione paesaggistico-ambientale della zona, a partire dal ricco patrimonio di cascine e centri aziendali siti a Milano, costituiscono inoltre i fondamentali obiettivi del Consorzio DAM. Come ci racconta la presidente Natalina Campi «l’agricoltura a Milano è attiva e produttiva. Rappresenta un valore e produce un servizio per la città. E’ un patrimonio per tutti».

La Milano Agricola è importante dal punto di vista: 

  • produttivo
  • ambientale in quanto mantiene (faticosamente) l’equilibrio tra il territorio fertile e quello abitato
  • culturale grazie al recupero del patrimonio storico rappresentato dalle numerose cascine, spesso convertite in aziende agricole
  • sociale in quanto le aziende agricole sono spesso luoghi aperti, grazie a convenzioni ad hoc, per percorsi di formazione lavorativa
  • didattico date le numerose attività educative rivolte agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado della città. 

 «Noi agricoltori non siamo semplicemente dei produttori» sottolinea Natalina Campi  «Siamo testimoni e sentinelle del territorio. Attraverso la tutela dei terreni coltivati, il recupero dei terreni coltivabili e l’incentivazione all’incremento occupazionale nel mondo agricolo concorriamo, tutti insieme, alla crescita di qualità sociale, ambientale e paesaggistica, alla sicurezza e alla possibilità di fruizione del territorio milanese in tutte le sue valenze». 

More Episodes

Reviews for La Milano Agricola

There are currently no reviews for La Milano Agricola
Scroll to top