Milano AllNews

Foto di Famiglia di Valentina Cavera

Critica d’arte, giornalista e anche scrittrice, Valentina Cavera nella puntata di oggi di GoodMorning Milano ci presenta il suo nuovo libro “Foto di famiglia”.

https://www.facebook.com/milanoallnews/videos/1015195708998187/

“Foto di famiglia” parte dalle storie che abitanti di Milano hanno raccontato all’autrice. Da queste interviste Valentina Cavera ha estratto dei racconti romanzati con la città che fa da sipario a queste avventure quotidiane. Entrare in contatto con queste persone ha lasciato molto alla scrittrice, facendola diventare così la custodie della loro realtà.
Milano è tanto protagonista quanto le persone che la popolano: senza la metropoli non sarebbe stato possibile vivere molte di queste storie.

Il libro è composto da 25 racconti che si sviluppano lungo un percorso temporale scandito dalle stagioni, partendo al 1920 e arrivando fino ai giorni nostri. Questo percorso inizia con l’estate, stagione in cui l’autrice inizia anche a scrivere l’opera, e termina con la primavera, simbolo di rinascita.
La forza di questi racconti è la volontà dell’autrice di non soffermarsi solo sulle persone al vertice della società milanese, ma vuole raccontare anche la condizione delle persone comuni che vivono la metropoli

L’insieme delle storie va a creare un vero e proprio album di famiglia, portando i lettori a visualizzare i racconti scritti da Valentina Cavera in delle immagini virtuali.

Le realtà presenti in “Foto di Famiglia” sono molte: della nascita dello storico locale jazz di Milano fondato da Giorgio Vanni, il “Blue Note”, fino ai salotti letterari i salotti letterari organizzati dal pittore Togo il mercoledì sera a casa sua con la Milano da bene.
Le periferie non vengono dimenticate: il racconto “La casa di Bianca” narra, infatti, la tragica storia di questa bambina che abita nelle case popolari nel quartiere San Siro,

Il libro termina con quattro favole, una per ogni stagione, da un gusto che unisce la contemporaneità all’antichità. Le creature che popolano queste storie, anche se fantastiche, entrano quotidianamente nella vita di tutti noi.
La scrittrice sceglie di introdurre le favole per portare il tocco di freschezza che sentiva mancare nel suo libro. Sostiene anche che questa forma di scrittura, per quanto fantastica, è quella che meglio riesce a raccontare la realtà che viviamo.

Il libro è un’autoproduzione di Valentina Cavera ed è possibile acquistarlo sul Amazon, Feltrinelli e sul sito www.ilmiolibro.kataweb.it.

Chi siamo? Una nuova stagione da costruire insieme

Quella che partirà a settembre (si riparte lentamente dal 3 settembre) sarà la terza stagione di Milano AllNews, una nuova e particolarmente interessante stagione. Molte le novità in arrivo, ma per parlare di tutto ciò che caratterizzerà la stagione 2018/2019 avremo tempo nelle prossime settimane.

Quello che invece voglio fare oggi è presentarvi la nostra realtà, presentarvi le nostre idee e farvi capire i mille modi che avete per collaborare con noi.


No Money. Siamo Volontari.

Parto subito dal tasto che alcuni definiscono dolente; nessuno dei collaboratori di Milano AllNews, compreso il qui presente Direttore, prende uno stipendio o un rimborso spese.
Siamo tutti Volontari. La cosa potrebbe stupirvi ma è il perno di tutto il progetto: mettendo davanti al guadagno personale il sostentamento di Milano AllNews e l’indipendenza della nostra testata giornalistica, riusciamo a fare tutto quello che quotidianamente vedete su questo sito e sui nostri Social.
Siamo tutti soci dell’Associazione Culturale LaTW, che è l’editore di Milano AllNews, della testata giornalistica GoodMorning Milano e autore di tutte le nostre iniziative offline, come i Milano Storytelling Awards.

Oltre ai volontari, Milano AllNews, si costruisce giornalmente grazie agli studenti che decidono di fare con noi il proprio stage curriculare.

Karoline una delle nostre anchorwoman volontarie

Come e perché diventare volontario.

Ci sono tante cose da fare all’interno della redazione di Milano AllNews, e non solo. Ci sono persone che si occupano di rubriche scritte, altre che seguono più la parte tecnica, altre ancora che gestiscono la parte offline o l’amministrazione dell’Associazione. Ognuno può trovare il modo migliore per esprimersi, fare quello che più gli piace e intraprendere un percorso di crescita professionale.
Chi diventa socio dell’Associazione Culturale LaTW può farlo per svariati motivi. Noi ci impegniamo ad accogliere tutti e a valutare ogni proposta editoriale da inserire nel grande progetto Milano AllNews.

Dal 3 Settembre riparte Milano AllNews, perché non pensare di farne parte e di costruire insieme un nuovo racconto della città di Milano?

Cosa può fare un volontario?

  • Scrivere le notizie su Milano che saranno riprese nei nostri notiziari
  • Collaborare alla gestione dei nostri canali social
  • Scrivere la propria rubrica per il sito o per la pagina Facebook
  • Realizzare video su Milano (dalle riprese al montaggio)
  • Partecipare nell’organizzazione degli eventi di Milano AllNews
  • Realizzare una rubrica fotografica su Milano per i nostri canali social
  • Aiutare la parte tecnica e imparare a fare il regista

Un’altra possibilità: lo stage curriculare.

Oltre ai volontari, Milano AllNews è costituita anche dagli studenti che decidono di fare con noi il proprio stage curriculare.
L’Associazione Culturale LaTW ha convenzioni stipulate con le maggiori università di Milano, Torino e Pavia, sia pubbliche che private come ad esempio l’Università IULM, da cui sono arrivati molti dei nostri tecnici video e registi.
Un’esperienza formativa che permette di vedere e toccare con mano tutti i processi produttivi all’interno di un’emittente televisiva e radiofonica locale, la gestione dei social media e la realizzazione delle trasmissioni, come un vero e proprio producer.

La testimonianza di Marilena, stagista dell’Università di Torino

Come funziona lo stage curriculare?

  • Occorre essere studenti di un’università o di un ente che preveda lo stage curriculare
  • Il proprio piano di studi deve prevedere uno stage 
  • Lo stage dà diritto a dei crediti formativi
  • Di norma uno stage a Milano AllNews dura tre mesi
  • Non è uno stage retribuito
  • Gli orari e i giorni di lavoro dipendono dal tipo di mansione
  • Esiste una possibilità anche per gli studenti delle scuole superiori: si chiama Alternanza Scuola Lavoro (ha regole leggermente diverse)
  • Per informazioni scrivete a stage@latw.it

Sono davvero tante le possibilità per far parte di Milano AllNews. Se nel leggere queste righe ve ne fossero venute in mente altre, non esitate a contattarci attraverso la nostra pagina dei contatti e vi risponderemo il prima possibile.

Dal 3 Settembre riparte Milano AllNews, perché non farne parte e costruire insieme un nuovo racconto di Milano?

Scroll to top