Cerca
1 Dicembre 2021
La WebTV di Milano. Un nuovo modo di fare giornalismo. Le notizie utili, pensate e create insieme a voi.
UmaniLive0.5 – L’attivismo utile per i diritti civili

UmaniLive0.5 – L’attivismo utile per i diritti civili

ospite puntata

Il Ddl Zan viene approvato in Camera dei Deputati il 4 novembre del 2020. Obbiettivo: attuare misure di prevenzione e contrasto della discriminazione e della violenza per motivi fondati sul sesso, sul genere, sull’orientamento sessuale, sull’identità di genere e sulla disabilità. Il 27 ottobre 2021 lo stesso disegno di legge viene bloccato in Senato. Il 3 novembre 2021 Umani Live incontra Giona D’Agnese, uno studente attivista trans che sogna di fare lo scrittore.

Giona che visse nel ventre della balena

Giona sceglie per sé questo nome, con un preciso riferimento simbolico, tanto da tatuarselo sul braccio sinistro. Ha da poco tempo deciso di affrontare un percorso fisico di transizione per calibrare meglio la sua
identità
, per celebrarla e per ritornare finalmente a sé stesso, in un corpo che gli appartenga pienamente. Giona riconosce finalmente la propria voce come sua e la sua gioia è evidente. LGBTQ+ non è una malattia, non è nemmeno un codice identificativo, ma un acronimo di riconoscimento identitario. Ogni lettera ne è forza e parte essenziale. La fede in Dio è il vero grande sostegno di vita per Giona, insieme al progetto prezioso che la caratterizza: la ricerca e poi la realizzazione della propria personale felicità. Il fatto che si trovi su una sedia a rotelle sembra quasi non riguardarlo. Anche se riconosce consapevolmente di trovarsi, per alcuni aspetti, due gradini più in basso di tutti, Giona si innalza per poter guardare meglio le cose e le persone e capire da lì quale sia la vera diversità.

Rompere i limiti per inseguire un sogno

Il tema della diversità, così come lo si affronta ormai da sempre, per lo meno nel linguaggio comune, pone da subito un grande problema: diversità rispetto a che cosa, rispetto a quale parametro base di riferimento. Quale normalità stiamo inseguendo tutti quanti noi, in un tempo che oramai viaggia forzatamente verso la sua totale messa in discussione di ogni cosa, verso la diversità come unica possibile salvezza. Questo vale sotto ogni aspetto: fisico, mentale, emotivo, ma anche politico, economico, religioso. Forse dovremmo parlare di quello che ne è diretta conseguenza oppure origine, ossia la nostra assoluta unicità. Ciascuno di noi ha impronte digitali uniche ed irripetibili. Ci si chiede a chi appartiene oggi il nostro mondo. Dovremmo anche recuperare il valore del tempo, utilizzarlo meglio, e farlo per tempo: nelle piazze, sui social, sulla carta stampata, dentro noi stessi, ovunque, per arrivare ad un unico punto d’incontro e di salvezza comune.
Fino a fare abolire dal vocabolario la parola diversità come obsoleta.

Milano AllNews è e continuerà ad essere una testata giornalistica ad uso gratuito e libero, ma se vorrete accordarci la vostra fiducia, ci impegneremo sempre più profondamente nel mostrarvi e raccontarvi Milano e la Città Metropolitana nella maniera più completa possibile.
Milano AllNews è social webtv, news, articoli, podcast e longform.
Tutti formati editoriali per costruire un racconto il più completo possibile.

Basta un click e una piccola donazione per dar fiducia a questo nostro progetto condiviso.

Archivi