Cerca
1 Dicembre 2021
La WebTV di Milano. Un nuovo modo di fare giornalismo. Le notizie utili, pensate e create insieme a voi.
UmaniLive0.1 – Inseguire la passione per creare una professione

UmaniLive0.1 – Inseguire la passione per creare una professione

ospiti

Nella prima puntata di “Ma che razza di Umani” mettiamo a confronto le storie di due donne, Annarita Serra e Tiziana Prina. Punto in comune delle loro storie in parallelo, che fa di loro due Umane molto speciali, è la loro scelta di cambiare completamente vita, con tutto quello che un gesto del genere comporta. Perdere le proprie certezze, a volte, è per fare un salto nel buio che invece è pieno di luce.

Non abbiamo un pianeta B

Annarita Serra lavora per anni e per necessità in una multinazionale americana. Le tocca fare finta di dovercela fare per forza. Indossa una maschera con la sua 24 ore ingombrante, per recitare sul palcoscenico sbagliato. Saltare il fosso, a un certo punto, diventa per lei inevitabile. Saltare a piedi uniti senza pensare più a niente, per vedere come va a finire. Annarita lascia tutto: carriera e sicurezza economica. La sua prima necessità è salvare il mare dalla plastica, camminare sulle spiagge della Sardegna e restituirle i colori. Creare qualcosa di utile, utilizzando i suoi vecchi studi artistici. Probabilmente Annarita, con questa scelta, salva anche sé stessa. Prende un rifiuto e lo restituisce opera d’arte. Ed ecco che tutti i parametri si smantellano. Anche Internet diventa, ai suoi occhi, qualcosa di positivo, perché sta cambiando profondamente la portata divulgativa delle cose e delle idee. Nascono, per esempio, le gallerie online. L’idea che una sua opera possa ormai, con estrema facilità, esser vista in tutto il mondo in un unico istante, la elettrizza. Sempre lavorando con la consapevolezza che non abbiamo un Pianeta B.

Difendere il femminile

Tiziana Prina è la fondatrice della casa editrice indipendente Edizioni Le Assassine. Di cattivo non c’è niente, solo il nome. Stiamo parlando di scrittrici straniere, di oggi e di ieri, legate dal filo comune della letteratura gialla. Giallo, non noir. La differenza è sottile, ma per Tiziana si tratta di un fattore identitario e di una scelta arrivata alla fine di un lungo percorso. Tiziana studia, gira il mondo, si plasma con le culture degli altri e da esse si fa assorbire, insieme alle lingue. Redattrice per una rivista accademica, traduce sessanta libri. Dopo questo cammino professionale e umano, Tiziana decide di mettere insieme i pezzi di sé stessa per creare qualcosa di assolutamente personale. Ha girato il mondo per capire che quello che cerca veramente è già dentro di sé. Ed allora si ferma, ma solo fisicamente e nascono Le Assassine. Le autrici che seleziona sono effettivamente poco conosciute in Italia. Il sistema editoriale non è favorevole alle piccole case editrici e il Covid ci ha messo il carico da novanta, tuttavia Tiziana non si perde d’animo. Anche lei parla di Internet: democratizzazione e mare magnum. I contatti umani non possono certo essere sostituiti, ma la tecnologia può diventare una possibilità, corporeità e virtuale possono trovare equilibrio. Internet ormai fa parte di noi e noi non possiamo fare altro che utilizzarlo a nostro favore. Quando è possibile.

Milano AllNews è e continuerà ad essere una testata giornalistica ad uso gratuito e libero, ma se vorrete accordarci la vostra fiducia, ci impegneremo sempre più profondamente nel mostrarvi e raccontarvi Milano e la Città Metropolitana nella maniera più completa possibile.
Milano AllNews è social webtv, news, articoli, podcast e longform.
Tutti formati editoriali per costruire un racconto il più completo possibile.

Basta un click e una piccola donazione per dar fiducia a questo nostro progetto condiviso.

Archivi