Cerca
12 Luglio 2020
Salvini a “caccia” del candidato a sindaco

Salvini a “caccia” del candidato a sindaco

Salvini a caccia di un candidato

Mentre il Centrosinistra attende con ansia le riflessioni estive e marinaresche e un po’ shakespeariane “mi ricandido non mi ricandido” di Beppe Sala, senza grandi patemi d’animo avendo almeno altri 4 nomi in corsa per la poltrona di Palazzo Marino, il Centrodestra è in grossa difficoltà perché il candidato a sindaco non ce l’ha.

Scartati come déjà vu Albertini, Moratti, Gelmini, Santanchè, bruciato Gallera, non essendoci figure politiche forti, Salvini, spettando questa volta alla Lega la scelta, è alla ricerca di una personalità civica.
Operazione non facile. Alcuni nomi li ha avuti dal neo presidente di Confindustria, ma non appaiono convincenti mediaticamente.

Una figura forte c’è ed è il rettore del Politecnico Resta. Ed in una fase non effimera, ma di ripresa andrebbe benissimo. Interpellato, non ha risposto.
Dagli ultimi sondaggi Centrodestra e Centrosinistra sarebbero alla pari, con i grillini insignificanti. Quindi la differenza la farebbe il nome del candidato.

Salvini sa benissimo che su Milano si gioca parecchio. E’ emerso anche il nome di Sallusti, ma lui non ci sente. Ma spifferi bene informati raccontano di un gran ritorno a sorpresa: Roberto Maroni.
Estate calda

Condividi
Roberto Caputo
Scritto da
Roberto Caputo

Archivi