Cerca
27 Ottobre 2021
La WebTV di Milano. Un nuovo modo di fare giornalismo. Le notizie utili, pensate e create insieme a voi.
MunicipioX², il confronto tra i Municipi 1 e 9

MunicipioX², il confronto tra i Municipi 1 e 9

MunicipioX², lo speciale dedicato al confronto tra i municipi milanesi, ha visto martedì 29 giugno un acceso dibattito in diretta tra due assessori dei Municipi 1 e 9, rispettivamente Mattia Abdu e Raffaele Todaro.

Quattro temi su cui riflettere e 3 minuti ciascuno per poter argomentare il proprio punto di vista e solo 2 jolly per poter ribattere con un minuto extra nel caso non bastasse il tempo già messo a disposizione.

Ciclabili. Un bene comune, riconosciuto da tutte le amministrazioni, che vorrebbero implementarlo e valorizzarlo per rendere Milano sempre più a misura d’uomo, sostenibile e al pari con le altre città europee. Il dibattito, dunque, non riguarda la presenza di spazi dedicati alla mobilità leggera, ma di come essi siano strutturati, secondo l’Assessore del Municipio 9, infatti, serve innanzitutto garantire sicurezza a chi si sposta in bicicletta e ciò non sembra possibile se le piste ciclabili sono solo tracciate e non costruite tramite una vera e propria progettazione. Per l’Assessore del Municipio 1, invece, sicurezza significa anche questo: se non vi sono spazi adibiti al passaggio delle bici non significa che i cittadini smettano di usare il proprio mezzo, ma che nello spostarsi utilizzino la strada o il marciapiede. Quindi disegnare per strada una via che permetta loro il passaggio è comunque un modo per garantire la loro sicurezza, anche perché una progettazione richiederebbe molto più impiego e non è sempre attuabile.

Quiete. Il problema del disturbo alla quiete pubblica riguarda entrambi i municipi. Esso nasce nel momento in cui vi è un conflitto tra le varie parti che compongono il quartiere: ci sono i residenti che vogliono maggiore silenzio, i commercianti che necessitano di continuare il proprio lavoro anche fino a tardi, mentre altri cittadini e turisti desiderano godersi l’uscita serale senza limitazioni. I municipi dunque si trovano a dover fare da tramite tra queste parti o facendo proposte, come sta operando l’amministrazione del Municipio 1, oppure aumentando l’utilizzo della polizia locale, come propone l’assessore Todaro.

Decentramento. È indubbio che Milano sia una città grande e difficile da amministrare con circa 1,4 milioni di abitanti. Secondo i due assessori è impossibile che possa essere regolata solo centralmente e che sia il Comune ad occuparsi dei singoli quartieri. Sarebbe invece funzionale, secondo entrambi gli esponenti, un decentramento, sia di funzioni che di responsabilità. In questo modo interverrebbero i municipi con un’azione più precisa è puntuale nei confronti dei problemi di quartiere.

Sottocasa. Milano viene definita una città policentrica poiché non esistono solo centro e periferia, ma tanti quartieri autosufficienti e degni di essere vissuti che diventano piccoli centri a loro volta. Chi ha maggior conoscenza delle singole vie e dei quartieri sono i municipi, per questo l’assessore Todaro vorrebbe avere maggiori poteri e di conseguenza risorse economiche per poter ovviare a problematiche di quartiere che necessitano gli interventi rapidi come la manutenzione delle strade, il rifacimento dei marciapiedi o l’abbandono dei rifiuti.
Nonostante il tema metta d’accordo anche l’assessore Abdu, non lo vede concorde sulla richiesta di avere più risorse economiche. A suo parere, infatti, il maggior coinvolgimento dei municipi non si deve basare sui soldi messi a disposizione, ma sul far funzionare le istituzioni e le risorse già presenti.

Il confronto ha creato diversi spunti e la possibilità di vedere più punti di vista su temi comuni da parte dei nostri municipi, creando un vero e proprio incontro, più che scontro, e dall’incontro può nascere collaborazione.

In conclusione ci siamo lasciati con la consapevolezza di poterci rivedere nelle prossime puntate di MunicipioX per approfondire gli argomenti trattati.

Milano AllNews è e continuerà ad essere una testata giornalistica ad uso gratuito e libero, ma se vorrete accordarci la vostra fiducia, ci impegneremo sempre più profondamente nel mostrarvi e raccontarvi Milano e la Città Metropolitana nella maniera più completa possibile.
Milano AllNews è social webtv, news, articoli, podcast e longform.
Tutti formati editoriali per costruire un racconto il più completo possibile.

Basta un click e una piccola donazione per dar fiducia a questo nostro progetto condiviso.

Archivi


Guarda la WebTV