Cerca
8 Maggio 2021
La WebTV di Milano. Un nuovo modo di fare giornalismo. Le notizie utili, pensate e create insieme a voi.
“Cura e Cultura” e la sua visione del futuro

“Cura e Cultura” e la sua visione del futuro

Adriano, in questo caso, non è il nome di un fondatore o di una persona nota alla quale si può pensare essere dedicata la residenza sanitaria assistenziale chiamata, appunto, Adriano Community Center. Adriano è il nome del quartiere in cui la struttura opera e lavora, situato poco distante dal centro della città. Emanuel Ingrao, CEO di Shifton, è immerso in un progetto di innovazione sociale che porterà a creare uno spazio, a lato della residenza sanitaria assistenziale, profondamente connesso col territorio a favore della cultura.

L’attaccamento al quartiere, come già si è potuto capire dal nome della residenza, è elevato e a questo proposito, per rendere lo spazio culturale ancora più innovativo, si è richiesto l’aiuto di tutti con una chiamata all’azione nominata “Cura e cultura”.

Questo progetto ha il fine di creare un ibrido tra l’assistenza sanitaria rivolta agli anziani e un servizio di comunità e con “Cura e Cultura” l’obbiettivo è la creazione di contenuti innovativi per rendere effettivo questo scambio alla pari di sapere e novità. “Cura e Cultura” è una linea sempre disponibile e mai occupata, la ricerca di partner profit e non profit è aperta, c’è solo una semplice regola di cui tenere conto: i contenuti non sono casuali, i temi sono tre, cioè la formazione contro la povertà educativa, cultura e arte di stampo innovativo e, infine, il cibo come fondamento di aggregazione, che possa essere elemento collante della comunità.

Chi risponderà alla call sarà un partner con esperienza in ambito di innovazione sociale, che abbia comprovata esperienza di messa in pratica del concetto di “aggregazione” che sappia ingranare la marcia in prospettiva dei giovani. Ma ciò che più deve essere presente è l’ambizione. Ambizione di fare, creare e svolgere un lavoro innovativo per fare crescere un progetto di questo calibro con l’unico fine di fare del bene.

Ma come si procederà allo sviluppo concreto di “Cura e Cultura? Una volta scelti i partner che avranno presentato le idee più affini ai bisogni del progetto, questi si troveranno a collaborare uno con l’altro per dare vita ad un unico palinsesto che si farà contenitore di tutte le idee selezionate. Per capire meglio cosa si andrà ad incontrare concretamente col progetto “Cura e Cultura” sono stati indetti i “Future days per l’Adriano Community Center” dove i partner scelti potranno dare un assaggio della loro proposta, se pur virtualmente, e quindi di quello che sarà poi il luogo che Emilian Ingrao ha descritto con trasporto: “Ci immaginiamo un luogo che possa essere vissuto dalla città ma anche dal quartiere, un luogo che sappia restituire anche percezioni di benessere, percezioni di ristoro per il corpo, per la mente. Un luogo dove deve essere un piacere rimanere e passare delle ore perché fruisco la presentazione di un libro o perché faccio formazione.”


Icons made by dDara from www.flaticon.com

Milano AllNews è e continuerà ad essere una testata giornalistica ad uso gratuito e libero, ma se vorrete accordarci la vostra fiducia, ci impegneremo sempre più profondamente nel mostrarvi e raccontarvi Milano e la Città Metropolitana nella maniera più completa possibile.
Milano AllNews è social webtv, news, articoli, podcast e longform.
Tutti formati editoriali per costruire un racconto il più completo possibile.

Basta un click e una piccola donazione per dar fiducia a questo nostro progetto condiviso.

Condividi

Archivi