Cerca
8 Maggio 2021
La WebTV di Milano. Un nuovo modo di fare giornalismo. Le notizie utili, pensate e create insieme a voi.
Adios Amigos dello Spazio Ligera

Adios Amigos dello Spazio Ligera

Lo Spazio Ligera nasce in via Padova nel 2007. Era stato preso in gestione per fare musica dal vivo, ma non solo. Nel locale trovava spazio qualunque progetto fosse originale, da spettacoli teatrali a rassegne dedicate al cinema. Non a caso la scritta all’entrata recitava «Lasciate ogni luogo comune o voi che entrate!».

Chiunque volesse portare la propria musica poteva farlo in libertà. E, nel corso degli anni, il Ligera si è fatto un nome nella nicchia underground e nella scena punk, tanto che band internazionali chiedevano di suonare in questo spazio fuori dagli schemi.

Per molti non era solo un bar, ma una seconda casa. Anche nel rapporto con la gente. Non si trattava più di semplici clienti, ma di amici, confidenti.

Il calendario del Ligera, sempre pieno di artisti ed eventi, oggi è vuoto. I soci Riccardo Bernini e Federico Riccardo Chendi, sfiancati a livello economico e morale dall’emergenza sanitaria, hanno salutato i clienti del locale. Forse per sempre o forse no. Quello che è certo è che la chiusura dello spazio è la fine di un capitolo, ma non la fine della sua incredibile storia.

Di tutto questo ne ha parlato nella puntata di oggi di Good Morning Milano proprio Federico Riccardo Chendi.

Descrivere il Ligera come spazio per gli eventi è estremamente riduttivo. Era piuttosto una sorta di polmone per il quartiere, spiega l’ospite.

Negli anni in cui si respirava a Milano aria di cambiamento, quell’aria che suggeriva una trasformazione in grande città europea, il capoluogo lombardo aveva bisogno di uno spazio come il Ligera. E il Ligera non sarebbe mai esistito se non fosse stato per via Padova, per cambiarne l’idea di quartiere pericoloso. E oggi questa visione è cambiata, è un quartiere in rinascita.

Quest’anno, però, per gli amici del Ligera è stato terribile.

«Noi abbiamo accettato le chiusure perché indispensabili» afferma l’ospite «Ma ci siamo logorati oltre che economicamente, anche moralmente. Abbiamo deciso di staccare la spina, perché magari, chiudendo adesso, possiamo salvare una parte, quella più bella, quella delle attività culturali».

Continuano infatti le attività online, come il cineforum. Il titolo è Chi fermerà il cinema? E si tratta del cineforum diffuso dello Spazio Ligera che ha presentato già il primo capitolo della rassegna Buona la prima! Gli esordi folgoranti nel cinema italiano con il film di Marco Bellocchio I pugni in tasca.

La speranza ora, spiega Chendi, è che l’underground a Milano rinasca dai giovani. L’undergound oggi ha dei canali quasi tutti virtuali, ma se non ha un palco in cui esibirsi non farà troppa strada. E in Italia è necessario ricominciare a suonare tanto dal vivo e a dare spazi per permetterlo. La differenza tra una grande e una piccola città è proprio l’underground. Milano, senza tutto ciò, non sarebbe quella che conosciamo.

Ma lo Spazio Ligera non poteva fermarsi così.

«Noi, sapendo che la nostra storia era collettiva, abbiamo deciso di dare un addio collettivo che abbracciasse tutti. Abbiamo aperto una campagna di crowdfunding per un libro dal titolo Adios amigos, come l’ultimo album dei Ramones, e se riusciamo a raggiungere un buon budget realizzeremo anche un documentario». L’obiettivo dei due soci è raccontare l’incredibile storia del locale, ripercorrendone tutte le tappe più importanti.

E poi magari, chissà… forse saranno proprio gli amici del Ligera a far rinascere l’underground.

Per aiutare la campagna di crowfunding, questo è il link: Adios Amigos! L’incredibile epopea underground dello Spazio Ligera – crowdfunding (produzionidalbasso.com)

Per seguirli sui social invece:
Facebook: Spazio Ligera | Facebook
Instagram: SpazioLigera (@spazioligera) • Foto e video di Instagram

Crediti immagine di copertina
Icons made by Flat Icons from www.flaticon.com

Milano AllNews è e continuerà ad essere una testata giornalistica ad uso gratuito e libero, ma se vorrete accordarci la vostra fiducia, ci impegneremo sempre più profondamente nel mostrarvi e raccontarvi Milano e la Città Metropolitana nella maniera più completa possibile.
Milano AllNews è social webtv, news, articoli, podcast e longform.
Tutti formati editoriali per costruire un racconto il più completo possibile.

Basta un click e una piccola donazione per dar fiducia a questo nostro progetto condiviso.

Condividi

Archivi