Cerca
27 Gennaio 2021
Un nuovo modo di fare giornalismo. Le notizie di Milano, pensate e create insieme a voi.
Scuola. Liceali stanchi di aspettare.

Scuola. Liceali stanchi di aspettare.


“Voi ci chiudete e noi vi chiudiamo” queste le parole scritte oggi sugli striscioni sventolati dagli studenti per bloccare l’ingresso dell’ufficio scolastico provinciale di Milano in via Solderini. Si sentono dimenticati e hanno l’impressione che la scuola sia messa in secondo piano.

Nonostante la stesura del patto “Milano per la scuola”, presentato il 29 dicembre dal sindaco Giuseppe Sala e dal prefetto Renato Saccone in collaborazione col Politecnico di Milano, la riapertura delle scuole superiori è stata spostata dal 7 all’11 gennaio. Il testo prevede una coordinamento tra i vari orari di apertura di scuole, negozi e servizi, per evitare sovraffollamento sui mezzi pubblici.

Oggi il presidente della regione Lombardia, Attilio Fontana incontrerà il comitato tecnico scientifico per valutare il rischio dei contagi con l’inizio del semestre in presenza. La preoccupazione non sembra essere rivolta tanto alla sicurezza all’interno dell’aula, quanto alla mancanza di prudenza una volta fuori, dove i giovani sono più vulnerabili. Anche Filippo Pregliasco, virologo e membro del comitato tecnico scientifico, si dice pessimista riguardo al ritorno a scuola dell’11.

Crediti immagini copertina
Icons made by surang from www.flaticon.com
Icons made by geotatah from www.flaticon.com
Icons made by Freepik from www.flaticon.com

Condividi

Archivi

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com