Prova costume, non ti temo!

La tanto temuta prova costume…non è poi così lontana!…In questo periodo, sin dalla primavera, molti milanesi sono sempre in cerca di nuovi espedienti per ridurre il girovita, e la bilancia diventa il vero e proprio nemico nei mesi che vanno dai aprile a giugno. Ma servono realmente delle magie per ridurre il proprio peso e per poter indossare quel costume che l’estate prima non riuscivamo a fare entrare?…ecco a voi qualche piccola dritta!

In questo periodo dell’anno, successivamente le festività di pasqua, tornano in voga le invitanti diete detox e i blog finalizzati alla costruzione di diete “fai da te”. In primo luogo è fondamentale evitare questo genere di piani nutrizionali, molto spesso basati su frullati e beveroni al quale vengono attribuite capacità  quasi miracolose nel ridurre il peso corporeo in maniera quasi istantanea. Queste procedure in realtà causano non sempre perdite di massa grassa, pensi di muscolo ed acqua, provocando quelli che sono poi i famosi andamenti a “yoyo” con forti riaccumuli di grasso in tempi immediati. E’ bene seguire quindi un alimentazione con impronta mediterranea, che comprenda una grande varietà di scelte al fine di favorire l’introduzione di tutti i macro e i micronutrienti, presenti in diverse concentrazioni negli alimenti, sia di origine vegetale che animale.

Fondamentale rimane il consumo di frutta e verdura, con precisione 5 porzioni al giorno, in quanto ricchi di vitamine e di sali minerali e fondamentali per l’idratazione corporea (specie con l’arrivo delle temperature più calde). Inoltre l’utilizzo di questi alimenti rimane utile anche per il fondamentale apporto di fibra solubile e insolubile, molto importante per il controllo dei valori di colesterolo ematico, della glicemia, della salute intestinale, per incrementare lo stimolo della sazietà e, ovviamente, per il controllo del peso corporeo. Fondamentale è l’assunzione di prodotti ortofrutticoli di stagione nonchè di colorazione diverse, in quanto ogni singolo è associato a molecole antiossidanti differenti, quali carotenoidi, polifenoli e clorofilla.

Le diete detox e “brucia grasso” immediate tendono ad essere estremamente iperproteiche, oltre che prive totalmente di carboidrati. Questo è un errore molto comune fra tutti coloro che eseguono diete “fai da te”, identificando alimenti quali pasta, riso, pane e altri cereali come i veri nemici del peso corporeo. Questo porta a consumare grandi quantità di alimenti proteici che comportano grandi lavori metabolici da parte di fegato e reni per poter smaltire l’urea e l’ammoniaca proveniente dal metabolismo proteico. Inoltre quantità eccessive di proteine tendono in ogni caso a trasformasi in grasso e quindi provocando in ogni caso un forte aumento del peso corporeo. Inoltre è fondamentale sottolineare che gli stessi grassi, per essere bruciati durante la stessa attività fisica, hanno bisogno di intermedi provenienti dal metabolismo dei carboidrati stessi, motivo per il quale rimane necessario inserire, anche in una dieta ipocalorica, alimenti come pane, pasta e riso, possibilmente integrali, anche in questo caso per incrementare l’apporto di fibra. Molto utile rimane anche l’utilizzo di farro, orzo, miglio, nonchè il consumo di pseudocereali quali grano saraceno, amaranto e quinoa, alimenti ad alto contenuti di sali minerali, vitamine idro e liposolubili, nonchè con una percentuale proteica più alta.

Fra gli alimenti proteici e bene anche in questo seguire la regola della varietà, cercando di ridurre l’utilizzo di carni ad almeno 2 volte a settimana e incrementando l’utilizzo del pesce ad almeno 4 volte. Fondamentale può anche essere l’utilizzo delle uova, ricche di tutti gli amminoacidi essenziali non sintetizzabili dal nostro organismo, infatti l’apporto massimo concesso va dalle 2 alle 4 uova a settimana. Da non dimenticare inoltre l’apporto di proteine di origine vegetali, molto spesso trascurate, favorite dall’assunzione di legumi, degli pseudocereali e della frutta secca (quest’ultima molto importante anche per l’assunzione dei famosi omega 6 e omega 3). Al contrario rimane essenziale ridurre il più possibile l’assunzione di insaccati e porre attenzione all’uso dei formaggi, quest’ultimi da consumare una massimo due volte a settimana.

Non dimentichiamoci di evitare di assumere snack ipercalorici o prodotti preconfezionati ricchi di condimenti grassi nonchè di sali, pericolosi non solo in quanto responsabili dell’incremento della massa grassa, ma anche per la loro capacità di aumentare l’accumulo di liquidi, incrementando notevolmente la ritenzione idrica. Non dimentichiamoci anche di aumentare le nostre uscite energetiche, muovendoci e incrementando quindi l’attività fisica, sfruttando le temperature in aumento e l’inizio delle belle giornate. Infine ricordiamoci di idratarci molto, quindi bere a piccoli sorsi e spesso durante il corso della giornata, anche quando non percepiamo lo stimolo della sete.

Ora, grazie a questi piccoli suggerimenti e consigli, direi che siamo pronti…buona prova costume a tutti!!

Rate This Article

flavio.valentino91@gmail.com