Prolungamento metropolitana M5: Monza sul tavolo del Governo giallo – verde.

Giovedì 29 novembre alle ore 16:30 presso il Salone d’onore di Villa Reale di Monza, si terrà un Consiglio comunale provvisorio relativo alle “iniziative per la realizzazione del prolungamento della metropolitana M5”.

Saranno presenti il sindaco di Milano Giuseppe Sala, il sindaco di Monza Dario Allevi e con loro anche il sindaco di Cinisello Balsamo Giacomo Ghilardi e il primo cittadino di Sesto San Giovanni Roberto Di Stefano. All’appello non manca Attilio Fontana, Governatore della Regione Lombardia.

Inizialmente si era previsto che l’opera, compresa nell’Intesa Generale quadro tra Governo e Regione Lombardia, fosse finanziata per il 60% dallo Stato (al tempo col Governo Renzi-Gentiloni) e per il restante 40% a carico degli enti locali. La costruzione complessiva ammonta esattamente a 1 miliardo e 150 milioni di euro e con il prolungamento fino a Monza si aggiungerebbero ulteriori fondi ingenti per poterla realizzare.

Nel merito, proprio il primo cittadino milanese durante i primi mesi del Governo penta-leghista ha voluto fare un pressing continuativo per chiedere i fondi necessari per attuare il programma, passando dal 60% al 70% la copertura a carico dello Stato. Di fatto, se questo 10% non venisse concesso, il prolungamento della linea M5 potrebbe non essere realizzato.

Giuseppe Sala e Dario Allevi si dichiarano tuttavia fiduciosi affinché questo piano possa avere una pronta esecuzione, con l’obiettivo di favorire il trasporto pubblico e diminuire sostanzialmente l’inquinamento.

Rate This Article

Classe ‘97, appassionata dei fiori e del buon cibo. Con radici filippine, insediate sul suolo meneghino sin dalla nascita, si innamora a tal punto della politica italiana che ne studia persino le pieghe più profonde all’Università di Pavia. L’audacia governa il suo animo, divoratrice di libri, connaisseur di tè e buona musica.

karol.gapit@gmail.com