Cerca
20 Novembre 2019
Periferie: luoghi da valorizzare

Periferie: luoghi da valorizzare

Questo martedì a Good Morning Milano abbiamo Walter Cherubini, rappresentante di Consulta Periferie Milano, per un altra puntata di Focus Periferie.

Al concetto di periferia spesso si associa la parola degrado, ma come ci ricorda Walter Cherubini, le periferie sono luoghi lontani dal centro, in cui spesso si possono trovare realtà da valorizzare e luoghi ricchi di cultura.
Dal punto di vista topografico, secondo l’Agenzia delle Entrate, a Milano vi sono 88 quartieri, meglio definibili come NIL (Nuclei di Identità Locale), secondo Urban Life, ve ne sono oltre 100. I numeri si mantengono alti e si può affermare che almeno l’80% della città è suolo periferico, che è stato integrato negli anni al comune di Milano. È dal 1873 che la città meneghina si è espansa accogliendo sotto la propria amministrazione il comune dei Corpi Santi e una grossa aggregazione di 12 comuni, i quali hanno perso negli anni le loro originarie identità e i loro riferimenti amministrativi perché sono stati inglobati all’interno di Palazzo Marino.
Cinquant’anni più tardi sono stati riconosciuti i Consigli di zona ridando importanza alla singole amministrazioni. Oggi con i Municipi si è ritornati a un modello di gestione della città che guarda al centro. Il centralismo è quindi una malattia che ritorna periodicamente.

Una realtà prestigiosa di Milano che andrebbe valorizzata sono le Università. Nella città vi sono oltre 20 istituti universitari, una presenza importante che può essere vissuta anche fuori dalle mura. Le Facoltà artistiche possono apportare cambiamenti creativi sul territorio periferico, mentre le Facoltà scientifiche possono dare il loro contributo nei doposcuola sparsi per la periferia milanese, gestiti per il 50% da associazioni di volontari che offrono servizi professionali agli abitanti dei quartieri. 
Vi sono molte esperienze da alimentare come per esempio quella del Politecnico che da cinque anni si occupa di un progetto di didattica sugli studi urbani presso lo studio Bramante, punto di studio importante per collegare le Università con la città. 

Walter ci ricorda degli appuntamenti che Consulta Periferie organizza a Milano per l’11° edizione della Convenzione delle Periferie: il primo di questi incontri avrà luogo il 30 ottobre al CIELS, scuola superiore per mediatori linguistici, e sarà dedicato alle università; mercoledì 6 novembre, in collaborazione con Confcommercio si terrà il secondo dedicato ai borghi e ai quartieri da vivere e conoscere; mentre, la settimana successiva l’appuntamento è per mercoledì 13 novembre presso il quartiere Figino e sarà incentrato sui differenti soggetti culturali presenti nell’area, realtà che vanno comunicate e rese fruibili. 

Consulta Periferie Milano
Email consulta@periferiemilano.it
Facebook www.facebook.com/Consulta-Periferie-Milano

www.periferiemilano.com

Condividi

Archivi