Nuovi “Giusti” per il Giardino al Monte Stella

Saranno svelate domani le nuove targhe dedicate ai Giusti che prenderanno posto nello spazio dedicato sulla montagnetta di San Siro e denominato Giardino Dei Giusti. 

“In un momento in cui l’identità politica e culturale del nostro continente è messa in forse e riaffiorano odio e antisemitismo” ha dichiarato il presidente di Gariwo Gabriele Nissim “abbiamo scelto figure che siano  figure esemplari nell’impegno in difesa della dignità umana contro l’intolleranza generata dai populismi e dai nazionalismi”

I nuovi nomi che andranno ad aggiungersi a quelli già presenti all’interno del Giardino dei Giusti saranno quelli di Simone Veil, ebrea francese sopravvissuta alla Shoah; Istav Bibò, intellettuale Ungherese; Wangari Maathai, prima donna Africana a vincere il Premio Nobel per la Pace e Denis Mukwege, un medico congolese che aiuto tantissime donne vittime di stupro durante gli anni della guerra in Congo.

Rate This Article

info@latw.it