Cerca
5 Marzo 2021
La WebTV di Milano. Un nuovo modo di fare giornalismo. Le notizie utili, pensate e create insieme a voi.
Non Una Di Meno protesta fuori Assolombarda

Non Una Di Meno protesta fuori Assolombarda

Mercoledì 17 le manifestanti di Non Una Di Meno si riuniscono fuori la sede milanese di Assolombarda in preparazione per l’otto marzo.

Nel 2020 444.000 persone sono state licenziate e il 70% erano donne, addirittura nel solo mese di dicembre il numero di chi ha perso un impiego è di 101.000 di cui 99.000, il 98%, è composto da donne. I dati preoccupanti sono riportati sui cartelli delle scioperanti. Il movimento femminista apolitico Non Una Di Meno protesta in nome delle giovani precarie, delle lavoratrici migranti impiegate nei lavori di cura, delle donne che sul posto di lavoro subiscono molestie e discriminazione. Il movimento chiude simbolicamente la sede di Confindustria in via Pantano per denunciare l’ostilità femminile nel mondo del lavoro. Inoltre annuncia che la manifestazione è solo una delle tante che da qui fino all’otto marzo porterà avanti.

«Confindustria e i grandi capitali sfruttano i nostri corpi e le nostre vite: siamo definite essenziali, ma lo siamo davvero finché necessarie alla produzione e al profitto. Essenziali, ma sottopagate, sfruttate, molestate e sacrificabili appena si smette di essere considerate abbastanza produttive».

Non Una Di Meno chiede una patrimoniale sui grandi capitali, sui redditi dei grossi imprenditori e sui grandi patrimoni.

Crediti immagine di copertina:
Icons made by photo3idea_studio from www.flaticon.com
Icons made by Freepik from www.flaticon.com
Icons made by Freepik from www.flaticon.com

Condividi

Archivi