Milano, espulso imam dal Viminale

Espulso dal ministro dell’Interno perchè “incitava al terrorismo islamico”. L’imam Ahmed Elbadry Aboualy è stato espulso dal ministro dell’Interno Matteo Salvini in quanto soggetto pericoloso che incitava al terrorismo islamico. L’uomo, di 36 anni si trovava in Italia dal 2005, residente a Milano e titolare di un permesso di soggiorno per motivi di lavoro subordinato. La notizia della sua espulsione è arrivata dallo stesso Salvini che ha postato sui social la propria foto mentre firma il provvedimento di espulsione.

Rate This Article

Classe 1991, lavora in ambito comunicazione e digital. Dottore magistrale con lode in Scienze Filosofiche all'Università degli Studi di Milano, ha frequentato un Master in Marketing, Comunicazione e Digital Strategy e un Corso d'Alta Formazione in Comunicazione d'impresa. Per Milano AllNews è caporedattore e anchorman.

andrea.sidoti@latw.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: