Cerca
21 Agosto 2019
Chi mi aiuta a fare la spesa?!

Chi mi aiuta a fare la spesa?!

Cari milanesi…chi di voi può dire di saper fare la spesa??!!…Fare le scelte alimentari corrette non è sempre una cosa semplice. Spesso anzi sottovalutiamo l’importanza di un buon acquisto; non abbiamo tempo da dedicare a scelte corrette e da ciò purtroppo ne deriva un alimentazione scorretta e sbilanciata, con tutte le conseguenze che possono scaturire. Oggi voglio darvi dei piccoli e semplici consigli che possono essere d’aiuto per “imparare” a fare una buona spesa senza alcuna difficoltà:

  1. Scegliere sempre frutta e verdura di stagione. I prodotti ortofrutticoli di stagione hanno concentrazioni elevate di vitamine e sali minerali, che tendono invece ad essere inferiori in prodotti non di stagione. Cerchiamo quindi di imparare la stagionalità dei prodotti della terra;
  2. Ridurre l’acquisto di prodotti in scatola e confezionati. Il contenuto di sale in questa categoria di prodotti alimentari tende ad essere molto elevato; quindi scegliete sempre prodotti freschi o surgelati;
  3. Aumentare il consumo di pesce. Questi alimenti hanno proteine nobili ad alto valore biologico ed un elevato contenuto di omega 3, fondamentali per la riduzione del rischio connesso a patologie cardiovascolari. Ricordiamoci di non discriminare il pesce surgelato, che non ha nulla da invidiare al pesce fresco dal punto di vista nutrizionale;
  4. Ridurre il consumo di insaccati, per via dell’alto contenuto di colesterolo, di grassi saturi, nonchè di sale; 
  5. Incrementare l’utilizzo di prodotti integrali, dalla pasta, al riso, al pane, con lo scopo di aumentare l’apporto di fibra alimentare. Tutto ciò avrà poi delle importanti ripercussione sui nostri livelli di colesterolo LDL e HDL, sui valori di glicemia e sulla saluta della nostra microflora intestinale;
  6. Incrementare l’assunzione di legumi. Questi alimenti ci permettono di incrementare l’apporto proteico all’interno della nostra dieta, insieme ad un buon apporto di fibra, generando inoltre un importante stimolo di sazietà. Acquistiamo lenticchie, ceci, piselli, fagioli, possibilmente secchi o surgelati;
  7. Incrementare l’utilizzo di spezie ed erbe aromatiche, al fine di insaporire i nostri piatti, ridurre il consumo di sale e aumentare l’assunzione di micronutrienti, quali sali minerali come Calcio e Ferro,
  8. Ridurre il consumo di formaggi, in particolar modo quelli grassi, prediligendo quindi quelli con un contenuto lipidico inferiore, quali ad esempio ricotta o fiocchi di latte;
  9. Prediligere l’utilizzo dei condimenti di origine vegetali a quelli animali. Preferire l’utilizzo di olio extravergine d’oliva, che rimane sempre un caposaldo della dieta mediterranea, insieme ad altri oli di origine vegetale. Ridurre il consumo quindi di burro, strutto, nonchè i prodotti idrogenati quali la margarina;
  10. Per i consumatori celiaci o che soffrono di sensibilità al glutine, evitare l’acquisto di prodotti confezionati gluten free, molto spesso ricchi in calorie, prediligendo gli alimenti naturalmente privi di glutine, quali riso, mais, miglio, sorgo e quinoa;
  11. Dare sempre un occhio alle etichette alimentari dei prodotti, in quanto indispensabili per capire la vera natura e provenienza del prodotto.

Questi piccoli consigli quindi ci possono aiutare a fare scelte migliori e consapevoli. Tutto ciò perchè sapere con certezza cosa stiamo acquistando è fondamentale al fine di costruire un alimentazione bilanciata e adeguata, quindi…prendete carta e penna, e pronti a scrivere una nuova lista della spesa!!.. e questa volta una spesa sana! BUONA SPESA!!

Condividi
Join the discussion

Archivi