Lombardia, dal 2019 pillola Ru486 anche in day hospital

Dal 2019 in Lombardia non sarà più obbligatorio il ricovero di tre giorni per l’interruzione volontaria di gravidanza farmacologica. La pillola Ru486 potrà, infatti, essere somministrata anche in day hospital.

Ad annunciarlo l’assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera, in commissione sanità. Con questa modifica l’interruzione farmacologica di gravidanza sarà di fatto equiparata a quella chirurgica. 

Rate This Article

Redattrice. Laurea triennale in Filosofia e specialistica in Editoria Multimediale. Appassionata di arti visive e musica, ha scelto di raccontare Milano attraverso le parole.

marina.bassanello@latw.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: