Cerca
26 Agosto 2019
L’italia ospiterà le Olimpiadi Invernali del 2026

L’italia ospiterà le Olimpiadi Invernali del 2026

È ufficiale: L’Italia ospiterà le Olimpiadi Invernali 2026.

Dopo un pomeriggio di attesa e di entusiasmo, un boato di gioia è esploso
nella splendida cornice di Piazza Gae Aulenti, dove un centinaio di milanesi si sono riuniti per seguire la diretta del COI da Losanna. La tensione per lo scontro tra Milano e Stoccolma era palpabile ma l’esito è positivo: sarà l’Italia a ospitare le Olimpiadi invernali del 2026. 

Per l’Italia saranno le terze Olimpiadi invernali, dopo Cortina 1956 e Torino 2006, e le quarte contando anche quelle estive di Roma 1960. Le olimpiadi del 2026 si svolgeranno tra Lombardia, Veneto e Trentino-Alto Adige. Saranno impiegate 12 sedi diverse; di queste, 7 sono già esistenti, 2 saranno temporanee, una di nuova costruzione e le ultime 2 già esistenti ma oggetto di ristrutturazioni.

La cerimonia di apertura si svolgerà allo stadio di San Siro di Milano, mentre la cerimonia di chiusura è prevista all’Arena di Verona. Tutte le premiazioni delle gare svolte in Lombardia si terranno in Piazza Duomo. 

Le gare verranno divise tra i villaggi olimpici distribuiti tra le tre regioni. Il principale sarà permanente e a Milano, nel quartiere di Porta Romana, nella zona attualmente in uso come scalo merci. 

Il secondo villaggio olimpico sarà costruito a Cortina d’Ampezzo, mentre il terzo sarà a Livigno.

Al Mediolanum Forum (che per l’occasione sarà ristrutturato) si terranno le gare di pattinaggio e di short track. Al PalaSharp di Lampugnano e in un nuovo palazzetto a Santa Giulia avranno luogo le partite di hockey. 
Le gare di sci alpino maschile avranno luogo nella pista Stelvio a Bormio, mentre gli eventi di snowboard e freestyle saranno a Livigno. 

Le gare di sci alpino femminile e quelle di bob, slittino e skeleton,
si terranno invece a Cortina. Lo Stadio Olimpico del Ghiaccio costruito per le Olimpiadi del 1956 verrà rinnovato e adibito alle gare curling.

Il biahtlon avrà sede ad Anterselva, nella provincia autonoma di Bolzano. A Trento verranno organizzate le gare di pattinaggio di velocità, sci di fondo e salto con gli sci. Sempre in Trentino sarà collocato l’impianto principale del pattinaggio di velocità italiano. 

Condividi

Archivi