Jacopo Sabba Capetta: a Milano c’è voglia di fare e di andare avanti

#MilanoConnessa: persone oltre lo schermo

Sempre più persone lavorano nel mondo del digital.
Ma che cosa vuol dire, esattamente, lavorare nel digital?
Scopriamolo insieme ad Jacopo Sabba Capetta

Ciao Jacopo, grazie per aver accettato di raccontarti ai lettori di Milano AllNews.
Cominciamo con una domanda che ti sarà stata posta milioni di volte, temuta da chi svolge lavori particolari.

E tu, di che cosa ti occupi?

Con la mia società, mi occupo di formazione e consulenza per manager, professionisti e imprenditori.

Che cosa significa per te lavorare online?

Avere la possibilità di raggiungere più persone, dando loro maggiore valore in minore tempo, e creando delle relazioni solide e continuative anche senza la presenza fisica costante.

Com’è nata in te l’idea di scegliere un lavoro in buona parte digitale?

Sono uno dei primi “nativi digitali”; ho lavorato per anni nel digitalizzare processi e servizi, accompagnando le aziende nelle quali ho lavorato e i miei clienti in percorsi di trasformazione digitale.
Direi che è stato un percorso molto naturale, quasi innato.

Che cosa significa per te fare rete?

La rete mi permette di dare un valore maggiore a tutte le realtà che entrano in contatto con me e con la mia impresa. Ma soprattutto mi permette di conoscere persone e arricchirmi costantemente come professionista, imparando e conoscendo.

Hai trovato collaborazioni interessanti grazie alla rete?

Ogni collaborazione che porto avanti nasce più o meno casualmente attraverso la mia rete.

Mi è capitato di partecipare ad un evento di networking, conosciuto tramite la rete, durante il quale nello stesso momento ho conosciuto tre persone diverse che sono poi diventate grandi amicizie.
Una di queste amiche mi ha poi presentato, in un momento successivo, i miei attuali soci… quindi nella rete è rimasto impigliato qualcosa di molto importante!

Da dove arrivi e perché hai scelto proprio Milano?

A Milano ci sono nato e ci sono cresciuto.
Ho lavorato all’estero per un po’, ma sentivo la mancanza di casa e ho scelto dopo un po’ di mesi di tornare a casa.

Milano è una città che ha una dimensione ancora sufficientemente piccola per poter conoscere personalmente e direttamente tutte le persone all’interno della mia rete.

Inoltre, il contesto è frizzante, c’è voglia di fare e di andare avanti.

Secondo te, che cosa manca a Milano per essere veramente una città moderna?

Infrastrutture e servizi da vera smart-city, e maggiori posti dove idee e progetti possano fermentare e dare vita a vera innovazione.

Come connettersi con Jacopo Sabba Capetta:

Sito web: jacoposabbacapetta.it
Profilo Facebook: Jacopo Sabba Capetta
Linkedin: Jacopo Sabba Capetta
Twitter: @LaNonaPorta

Rate This Article

daniela.ceriana@gmail.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: