Una città, quattro rotelle, una sola squadra: Harpies Roller Derby Milano.

Continuiamo a presentarvi le varie società che potrete incontrare il 22 giugno all’apertivo “Donne & Sport” che si terrà presso gli studi di Milano AllNews al Parini Coworking di zona San Siro.
Oggi vi presentiamo le Harpies Roller Derby, ma prima di presentare le “Arpie di Milano” dobbiamo presentarvi il loro sport: il Roller Derby.

Il roller derby è uno sport di contatto su pattini a rotelle quad (quelli che da bambini chiamavamo Skettini) in cui due formazioni si sfidano in una gara di velocità, tecnica e strategia su di un tracciato ovale chiamato track. E nasce, udite udite, come sport femminile. (Ora esiste anche un versione maschile).
Ogni squadra schiera in campo cinque skater per volta: 4 blocker ed 1 jammer.
Le blocker di ogni squadra partono davanti alle jammer e pattinano insieme in una formazione compatta detta pack.
Al fischio d’inizio le jammer, riconoscibili dalla cover con la stella che portano sopra il casco, devono farsi strada nel pack e superare le blocker avversarie con l’aiuto delle blocker della propria squadra. La jammer segna un punto per ogni avversaria superata.
Ogni linea difensiva, detta wall, deve riuscire a far passare la propria jammer ed ostacolare la jammer avversaria. Come? Bloccando fisicamente sia la jammer avversaria, sia le blocker dell’altra squadra, utilizzando zone e contatti legali; quindi niente pugni, gomitate e sgambetti, ma solo strategici e calibrati colpi dati con fianchi, anche e spalle. (Uno sport dove avere un sedere importante può essere un vantaggio a volte)
Ogni contatto illegale dà luogo ad una penalità e la skater che ha commesso il fallo viene mandata al penalty box da uno dei numerosi referee (o anche solo ref), ovvero gli arbitri.
Il tempo è suddiviso in brevi riprese di massimo due minuti, jam, che si susseguono rapidamente. Dopo due period da trenta minuti la squadra che ha totalizzato più punti vince il game.

Abbiamo chiesto alle Harpies di presentarsi, di presentare la più importante squadra di Milano, nonchè la prima squadra nata in Italia.

“La nostra squadra nasce l’1 febbraio 2012 in seguito a non pochi sforzi e riunioni.
Fin dall’inizio ci siamo caratterizzate per l’adesione alla filosofia base del roller derby “by the skaters for the skaters” che nel tempo ha coinvolto sempre piú atlete.
Numerosi sono stati gli allenamenti ed i bootcamp all’estero ai quali le atlete della squadra hanno partecipato per far evolvere questo sport sia a Milano sia nel resto d’Italia.
A maggio 2014 abbiamo affrontato la nostra prima vera partita come squadra e da allora non ci siamo più fermate: durante la stagione, che si interrompe solo ad agosto, giochiamo circa una partita al mese.
A giugno 2015 noi Arpie ci siamo aggiudicate il trofeo al primo torneo italiano di roller derby, lo Skate Im Ring SKIR, organizzato dalla nostra lega sorella Alp’n Rockets di Bolzano ed intanto pensavamo ad un torneo internazionale.
A novembre 2015, infatti, abbiamo coronato un piccolo sogno: organizzare e partecipare ad un torneo che coinvolgesse squadre europee qui in Italia e si trasformasse in un appuntamento annuale fisso, il DDT Daga Denter Tournament – Roll Line Cup.
A luglio 2015 la nostra squadra è stata il primo team italiano ad essere ammesso all’Apprentice Program WFTDA (Women’s Flat Track Derby Association – www.wftda.com), un piccolo traguardo che ci ha permesso di entrare nel ranking europeo (www.flattrackstats.com) e di affrontare partite sempre più impegnative con squadre di tutta Europa.
Nel 2015 siamo diventate una squadra mista, aperta quindi anche ad atleti maschi e siamo sempre alla ricerca di nuove reclute!

A settembre 2016 il team ha raggiunto il titolo di Full Member WFTDA, giungendo non solo ad un importante traguardo di squadra, ma anche e soprattutto ad un trampolino per la propria carriera sportiva e per quella di tutto il roller derby italiano.
Siamo tutte orgogliose di essere Harpies; perché costituiamo una realtà sportiva seria ed organizzata e sappiamo che la squadra ha tutte le carte in regola per diventare per Milano un team per il quale fare il tifo.”

Condividi e Seguici sui Social Network
Rate This Article

Presidente dell’Associazione Culturale LaTW, direttore Responsabile di GoodMorning Milano. Ideatore, registra e produttore de LaTelevisioneWeb. Nel 2003 è tra i fondatori di SperimentiTV, la prima Telestreet milanese a trasmettere in diretta, è stato co-fondatore e socio di Sperimenti MediaService SNC.

fabio@latw.it