Caso Dj Fabo, fissata per novembre l’udienza preliminare per Cappato

E’ stata fissata per il 15 novembre davanti al gup Livio Cristofano, l’udienza preliminare in cui Marco Cappato risponde di aiuto al suicidio per aver accompagnato, lo scorso febbraio, Dj Fabo in una clinica vicino a Zurigo per il suicidio assistito. L’udienza potrebbe in realtà anche saltare in quanto non si esclude una richiesta di processo con rito immediato da parte dell’esponente Radicale con la conseguente apertura del dibattimento davanti alla Corte d’Assise di Milano in tempi rapidi. I pm Tiziana Siciliano e Sara Arduini avevano chiesto l’archiviazione del caso o eventualmente di sollevare una questione di costituzionalità della norma sull’aiuto al suicidio. Il gip Luigi Gargiulo ha invece respinto l’istanza e ha ordinato l’imputazione coatta e la successiva richiesta di rinvio a giudizio per Cappato ritenendolo direttamente responsabile.

Condividi e Seguici sui Social Network
Rate This Article

Redettrice. Laurea triennale in Filosofia e specialistica in Editoria Multimediale. Appassionata di arti visive e musica, ha scelto di raccontare Milano attraverso le parole.

marina.bassanello@latw.it