Cerca
16 Settembre 2019
Corte d’Appello condanna bonus bebè

Corte d’Appello condanna bonus bebè

Il bonus bebè, deliberato dalla Giunta regionale della Lombardia nell’ottobre del 2015, viene riesaminato dalla Corte d’Appello di Milano, che lo considera discriminatorio a causa di un particolare provvedimento: per ottenerlo i genitori dovrebbero risiedere entrambi in Lombardia per almeno 5 anni, e questo impedisce agli immigrati di ottenerlo.

Il ricorso è stato fatto dall’Associazione studi giuridici sull’immigrazione e da Avvocati per niente Onlus, che chiedono innanzitutto che la clausola sui 5 anni di residenza continuativa venga eliminata, e poi che i termini per la presentazione delle domande vengano riaperti.

Condividi
Avatar
Scritto da
Camilla Esposito
Join the discussion

Archivi