Cerca
22 Settembre 2019
AMMORE E MALAVITA

AMMORE E MALAVITA

Maria (una superlativa Claudia Gerini), moglie del boss del pesce Don Vincenzo (un divertente Carlo Buccirosso) e appassionata di film di 007 organizza la finta morte del marito per poter così vivere una vita fatta di tranquillità e ricchezza. Ma il sicario Ciro (Giampaolo Morelli) dopo aver ritrovato Fatima (Serena Rossi), il suo primo grande amore si opporrà alla tresca. “Siamo tutti schiavi di qualche cosa” recita una strofa del brano cantato dalla Gerini: in effetti sembra proprio che i Manetti Bros. siano schiavi del loro modo di fare cinema che, intendiamoci, è molto buono. Quel che convince è la commistione narrativa dei generi: il loro nuovo film non è solo commedia sanguigna (e sanguinolenta), ma anche fumetto (molte espressioni di Serena Rossi e del cast sono tipiche del disegno animato e non), musical, sceneggiata napoletana tra malavita, onore reso e negato e amore. Virato in un colore a volte innaturale e grottesco che suggerisce cambi di registro, omaggia e cita film vari (James Bond, il marchese del Grillo e soprattutto Flashdance, riproposto in una versione partenopea davvero azzeccata e divertente) e ha nel montaggio serrato un indubbio punto di forza. Tutto giusto, tutto perfetto, forse anche troppo. Come se i Manetti Bros. fossero imbrigliati nel e dal loro modo di filmare in maniera divertente e di certo divertita i “supercafoni” d’Italia (come già a suo tempo facevano con l’omonimo video del rapper Piotta). Come a dire che il loro modo di fare cinema gira un po’ su sé stesso, gli si avvolge attorno, e forse anche loro se ne approfittano, magari non in maniera furba ma come se fossero avvolti in una coperta che li protegge da quel che c’è “fuori” da loro stessi. Ora che hanno dimostrato cosa sono in grado di fare li attendiamo verso altre prove serie (e non per questo meno divertite). Ottimo il cast tra cui spiccano il gelido sicario Giampaolo Morelli, la solare Serena Rossi e l’insolita Claudia Gerini. All’ultimo Festival del cinema di Venezia il film ha vinto i Premi Pasinetti al Miglior Film, ai Migliori attori per il cast e una Menzione Speciale per le Musiche. Indicato solo per appassionati di musical.

 

IN PROGRAMMAZIONE nei cinema ANTEO, ELISEO e UCI CINEMAS BICOCCA di MILANO

Condividi
Adriano Cavicchia
Scritto da
Adriano Cavicchia
Join the discussion

Archivi