Cerca
26 Settembre 2020
A scuola in macchina: l’autobus non è più la prima scelta

A scuola in macchina: l’autobus non è più la prima scelta

a scuola in macchina

A pochi giorni dall’inizio della scuola un sondaggio commissionato da Facile.it ha rilevato che il 44,4% degli studenti lombardi si recheranno a scuola in macchina, scooter o moto, con un incremento del 4,3% rispetto l’anno scorso. Il 31% opterà per una scelta green spostandosi a piedi.

Gli studenti che utilizzeranno i mezzi pubblici come tram e autobus, invece, hanno registrato un forte calo passando dal 21,1% dello scorso anno al 19,7% di quest’anno. Questa percentuale, tuttavia, continua a essere superiore al resto d’Italia, grazie a un sistema di trasporto pubblico più efficiente rispetto al resto della Penisola. Infine il 7% degli studenti prenderà lo scuolabus, mentre il 5% si sposterà in metropolitana.

Il motivo principale del cambio di trasporto da parte delle famiglie lombarde è ovviamente il Covid-19: il 40% delle famiglie intervistate dichiara di preferire un mezzo privato per non esporre i figli alla possibilità di contagio. Il cambio di trasporto del 37% dei nuclei famigliari è dovuto anche al nuovo sistema di orario scolastico che prevede ingressi scaglionati ed il 24% è ricorso ad una riorganizzazione interna della famiglia per risolvere i problemi di mobilità.

Condividi

Archivi