Cerca
19 Settembre 2019
#177 A Tavola con Vania…in vacanza: Patscheiderhof Trattoria

#177 A Tavola con Vania…in vacanza: Patscheiderhof Trattoria

Patscheiderhof Trattoria

Loc. Signato, 178 – Renon (Bz)   Tel. 0471/365267 (ch. lun sera e mart)  = Pet friendly =

Antipasti 11 – 14,50 euro / Primi piatti 11 – 13 euro (un canederlo di speck in brodo 6,50 euro) / Secondi 14 – 19,50 euro (salsiccia arrostita con patate saltate 8,50 euro)

Bellissimo esempio di maso, a pochi chilometri da Bolzano, immerso nei vigneti dell’Altopiano del Renon, con magnifico panorama sulla vallata sottostante e sul Catinaccio.  Si raggiunge attraverso una strada un po’ tortuosa e subito si rimane rapiti dalla bellezza del luogo, quasi fuori dal tempo.

All’interno un’antica stube del 700, all’esterno una terrazza tra stalla, fienile e casa principale. Il maso è gestito dalla famiglia Rottensteiner ed è conosciuto per il cibo genuino, piatti semplici e gustosi sempre all’altezza delle aspettative.

Impossibile non lasciarsi tentare dalla specialità della casa, ossia i canederli di diverso tipo: tutti morbidi e deliziosi. Assaggiamo il tris di canederli, sempre preparati in base alla disponibilità dell’orto: in questo caso alle rape rosse, agli spinaci e alla ricotta, nonchè il tipo al grano saraceno e formaggio con insalata di cappucci. Come secondo scegliamo l’ottimo Graukaese, formaggio grigio con cipolla e le guancette di maiale. fra i dolci, tutti allettanti, proviamo l’Eisliebe, ossia gelato alla vaniglia con lamponi caldi.

Buona scelta di vini: qui in autunno, dopo la vendemmia, con uve del proprio vigneto si produce anche il novello per il “toerggelen” (ossia il girovagare per masi assaggiando il mosto con l’accompagnamento di castagne arrosto e piatti tipici).

Il servizio è gentile, anche se un po’ lento quando il locale è affollato, ragione per cui consiglio di prenotare sempre per tempo.

Ci tornerei? Ogni volta che mi reco in Alto Adige per vacanza, se possibile faccio una sosta da Patscheiderhof: è sempre una garanzia!

Curiosando nei dintorni:

Consiglio di provare il trenino rosso a cremagliera. Un tempo saliva da piazza Walther a Bolzano fino a Collalbo. Oggi, anche se il tragitto è ridotto a sette chilometri, è diventato il simbolo dell’altopiano e permette di godere di bellissimi panorami stando comodamente seduti.

Condividi

Archivi