Cerca
16 Luglio 2019
#169 A Tavola con Vania…in vacanza: Ristorante L’Aiuole

#169 A Tavola con Vania…in vacanza: Ristorante L’Aiuole

Ristorante L’Aiuole – Loc. Bivio Aiole  – Arcidosso (Gr)  Tel. 0564/96.73.00 (chiuso dom a cena)  =  Pet friendly  =

In una struttura degli anni ’70, ai piedi dell’Amiata, fin qui non si arriva per caso. Sempre uguale da anni, torniamo per una seconda volta e ritroviamo la stessa atmosfera di dieci anni prima. Una calda sala con bel camino acceso ci accoglie insieme al proprietario, il mitico signor Ugo, oste sagace dagli spettacolari baffoni. Il menù viene recitato sempre a memoria, non esiste nulla di scritto. I sapori sono quelli antichi: si va dai pici al ragù piccante, alla zuppa di legumi, agli speciali fiocchi di neve, agli gnudi, per arrivare alla polenta di castagne con animelle e ricotta (piatto base della cucina amiatina in inverno), alla deliziosa trippa allo zafferano, al cinghiale al cioccolato o al maialino al Brunello, solo per fare qualche esempio.

Qui venne ospite anche il Dalai Lama, poichè il ristorante si trova molto vicino al centro di spiritualità buddista di Merigar.

Le numerose proposte vengono accompagnate da un ottimo Rosso di Montalcino della casa servito in bottiglia al consumo. Il signor Ugo, che appositamente ignora le tendenze del momento, è tra i maggiori conoscitori del comprensorio dell’Amiata e si avvale dei prodotti di piccoli locali con i quali ha creato un buon rapporto nel tempo.

Molto rapidi (forse anche troppo) nel servizio, veniamo prontamente serviti anche del dolce, un’indimenticabile mousse di ricotta con confettura di castagne della zona fatta in casa.

Ci tornerei? Molto volentieri: un posto senza fronzoli, dalla schietta toscanità, dal buon rapporto qualità – prezzo, adatto a persone dal robusto appetito.

Cosa vedere nei dintorni: Monte Amiata

Antico vulcano ormai spento, con presenza di rocce e laghetti di origine vulcanica, le cui origini hanno mantenuto l’attività sismica nella zona. Nel territorio amiatino si trovano numerose aree protette e un importante parco faunistico. Nella stagione invernale è possibile utilizzare il complesso sciistico allestito negli anni, con piste ed impianti di risalita dislocati nei punti cardine della montagna per uno sviluppo totale di 12 chilometri. Molto interessante è sicuramente l’area protetta creata sul versante grossetano all’interno del territorio comunale di Arcidosso, destinata al ripopolamento del lupo appenninico.

Condividi

Archivi