#144 Vasinikò Ristorante Pizzeria

Vasinikò Ristorante Pizzeria

Piazza XXV Aprile, 1          Tel. 02/65.58.01.64

Il pesce 13 – 20 euro / I piatti unici 12 – 16 euro / I contorni 4 – 6,50 euro / Le insalatone 8 – 9,50 euro / Pizze gourmet 16,50 – 24 euro / Le speciali 9 – 14 euro / Le fritte 8 – 10 euro Le pizze standard 5,50 – 12 euro / Coperto 2 euro

Ristorante pizzeria partenopeo in posizione strategica, di fronte al nuovo Starbucks e nei pressi di Eataly e della movida di corso Como. Una volta qui sorgeva lo storico Smeraldino, un tempo tra i ristoranti più alla moda di Milano. 

L’attuale locale è ampio, su due piani, con il colore verde predominante. I tavoli sono molto ravvicinati, come in tutte le pizzerie e, come in queste, l’atmosfera è vivace e un po’ caotica, dato il continuo flusso di persone, ma il servizio è rapido e attento.

Vasinikò deriva dal termine “vasinicola”, ossia basilico in dialetto napoletano. Le pizze sono le classiche napoletane con cornicione. Ottime quelle assaggiate: dalla Paesana con provola, salsiccia e friarielli, alla scenografica Stella ripiena con quattro gusti (provola e melanzane, cotto e mozzarella, salame e ricotta, zucchine e provola), alla  O’ cappiell e Totò (margherita con cornicione ripieno di ricotta di fuscella), alla A’ sbagliat (metà margherita e metà ripiena con ricotta, mozzarella e cotto).

Gustosi anche i due piatti di carne provati: filetto al pepe verde e piatto argentino, a base di bocconcini di manzo con salsa barbecue, patate al forno, fontina e bacon.

Ci tornerei? Un locale informale, con cucina di qualità media e prezzi adeguati, perfetto per una pizza con amici.

Curiosando nei dintorni:

Eataly   –   Piazza XXV Aprile, 10   –   Tel. 02/49.49.73.01

Cinquemila metri quadrati suddivisi su tre piani in cui si trova tutto l’occorrente per un pranzo completo, dalla frutta e verdura ai latticini (con 200 tipi di formaggi), dai salumi (oltre 150 varietà dell’alta norcineria italiana) e dalle carni (quella bovina è solo La Granda, razza piemontese), al pane e alla pasta, dai cereali al pesce, alla pasticceria e cioccolateria e ai vari condimenti.  Senza dimenticare i reparti non food:  quello dedicato agli strumenti per cucinare e allestire la tavola, quello per la cura del corpo e infine la libreria.

I prodotti possono anche essere degustati in loco, nei tanti ristorantini interni. Da Eataly, un tempo sede del prestigioso Teatro Smeraldo, si tengono spesso eventi inerenti non solo l’enogastronomia, ma anche musica e cultura.

Rate This Article
Author

vania@latw.it